Vai menu di sezione

Chiesa di Sant'Ippolito e Cassiano

Appoggiata sul Colle omonimo, sovrasta l'abitato di castello Tesino da Ovest.

La chiesa è dedicata ai Santi Ippolito e Cassiano.

E' stata eretta nel 1436 da un certo Donato Pelloso come riporta una incisione che recita <<Donatus Pelox fecit fieri>>.
E' in stile romanico con qualche parte di gotico ed è uno dei pochi esempi di architettura medioevale della zona.
Di pianta rettangolare, questa struttura possiede un piccolo campanile con una cuspide ottagonale.
Interessanti le finestre dell'abside che si presentano come feritoie a doppia strombatura.

Curiosa la scaletta che porta al campanile, accanto alla suddetta abside, vi si vede una porticina che consente l'accesso ad una piccola stanzetta in cui fino a non tanti decenni fa trascorreva la notte una guardia per evitare che scoppiassero incendi nelle case avvertendo anzitempo la popolazione tramite l'ausilio di una campana a martello.

Certamente bisognerà spendere due parole sugli importantissimi affreschi quattrocenteschi che vi si trovano all'interno.
Si tratta di opere affrescate dai fratelli Baschenis di Bergamo, con influenze bizantine e romaniche.
Le opere in oggetto vennere scoperte negli anni '30 e restaurati ad inizio anni '70.
Raffigurano principalmente dei Santi, come San Martino, San Rocco, San Cristoforo, San Giacomo e molti altri.

Il soffitto della costruzione è di legno, a cassettoni e risale al settecento.

Tipologia di luogo
Chiesa
Collocazione geografica

Come arrivare

Pagina pubblicata Martedì, 03 Maggio 2016
torna all'inizio del contenuto